Programma del 19°Corso Annuale di Perfezionamento

È strutturato e concepito su base eminentemente clinico - pratica. E’ articolato sull’approfondimento di argomenti teorici di base, sullo studio accurato dei medicinali, sulla tecnica di studio e di utilizzazione dei sintomi per la prescrizione. Utilizza casi clinici esplicativi e completi di follow-up con discussione che permetta di individuare la migliore strategia di prescrizione. Permette di acquisire una valida conoscenza per l’uso del Repertorio computerizzato.

Scopo
Condurre il medico ad applicare le conoscenze e le competenze acquisite nel trattamento del malato tramite:

  • la raccolta di un caso clinico in omeopatia con riguardo alla storia biopatografica del malato fino alla sintomatologia attuale.
  • la pratica clinica, necessario e indispensabile completamento e integrazione del corso teorico di base, avverrà secondo le seguenti modalità: raccolta e analisi del caso con la partecipazione e la supervisione di un tutor, supervisione di casi clinici.
  • l’analisi della “totalità” dei sintomi e loro gerarchia
  • la scelta del medicinale attraverso le tecniche di semiologia omeopatica, le tecniche repertoriali ed il confronto con le patogenesi omeopatiche
  • l’adeguata scelta della potenza e della frequenza di somministrazione
  • il follow- up
  • gestione dei casi a lungo termine
  • dimostrazione della veridicità della legge di guarigione
  • effetto curativo dei medicinali omeopatici
  • i tempi di attesa e la ripetizione della prescrizione.
  • studio analitico e sintetico della biopatografia del malato per valutare la congruenza tra i suoi antecedenti, la costituzione, la predisposizione patologica e la sintomatologia attuale.
  • valutazione clinica, anatomopatologica e funzionale, ai fini della prescrizione del medicinale omeopatico in dose e potenza appropriate
  • lo studio della clinica omeopatica a partire dall’analisi dei casi clinici dal vivo, in video e mediante trascrizioni fedeli del relato del malato
  • relazione medico-malato
  • conoscenza e studio degli effetti dell’interazione medico- malato.
Per il completamento della propria formazione professionale è auspicabile che ogni medico si sottoponga ad una visita e, se necessario, al trattamento omeopatico.